BROKERS

17,32

“Broker’s” gin per motivi di copyright in Italia ha dovuto cambiare il nome con Bond St. Gin. Il prodotto è esattamente lo stesso, solamente il nome è diverso. L’illustrazione sulla bottiglia raffigura un “broker”, operatore finanziario tipicamente tradizionale di Londra (il tappo stesso è ispirato al Bowler Hat o “bombetta”, il tipico accessorio del broker londinese).

Note di degustazione Colore: Cristallino
Al naso: Lavanda e tiglio, insieme a note tipiche di ginepro e alla parte agrumata e citrica ben in evidenza sullo sfondo
In bocca: Bilanciato, speziato e floreale con un finale tipico e lunghissimo di ginepro